Buon compleanno Google!

2 minuti di lettura

Buon compleanno Google!

Ieri, 27 settembre, milioni di internauti di tutto il mondo hanno visto che il doodle di Google era rappresentato da una torta sorridente: in questo modo il colosso di Mountain View ha voluto festeggiare il suo 23esimo compleanno.

Eppure, chi conosce un minimo la storia di Google sa che in realtà la fondazione ufficiale è avvenuta il 4 settembre del 1998, mentre il dominio è stato registrato il 15 settembre. E allora che cosa c’entra il 27 settembre? In realtà la decisione di scegliere questa data per festeggiare il compleanno è stata adottata nel 2002: infatti, proprio il 27 settembre di 23 anni fa Google aveva reso noto di aver registrato nel proprio database il record di pagine indicizzate

Google oggi

Oggi Google è un gigante della Rete, dell’economia e della società, con miliardi di ricerche che vengono effettuate ogni giorno in oltre 150 lingue. Ne è passato di tempo da quando il primo server era conservato all’interno di un armadio realizzato con blocchi giocattolo; ora, infatti, i server trovano spazio in oltre 20 data center dislocati in ogni angolo del mondo. 

Google nacque grazie a un incontro casuale fra Larry Page e Sergey Brin, all’epoca due giovani informatici che diedero vita, nei dormitori della Stanford University, al primo prototipo di quello che sarebbe diventato il motore di ricerca più utilizzato al mondo.

Un colosso di nome BigG

L’attività di Google allo stato attuale non si limita unicamente alle ricerche sul web, ma si estende in molti altri campi, molti dei quali non noti agli utenti: per esempio la ricerca medica, ma anche lo streaming, le sperimentazioni compiute nel settore della robotica e l’intelligenza artificiale. 

La parent company Alphabet, che ora integra il business, è capace di avere fino a 62 miliardi di dollari di entrate in un trimestre solo. Nel frattempo Brin e Page hanno salutato la compagnia da due anni.

Come nacque tutto

Le origini di Google devono essere fatte risalire a un progetto di ricerca, denominato BackRub, che ha preso il via grazie a Brin e Page nel 1996: all’epoca i due erano dottorandi presso l’università californiana. In realtà c’era presente un terzo uomo: si chiamava Scott Hassan, e fu proprio lui a scrivere quasi tutto il codice per il motore di ricerca. Tuttavia egli lasciò prima della fondazione ufficiale dell’azienda Google. Brin aveva potuto aggregarsi al progetto di ricerca anche grazie a una borsa di studio finanziata da un ente americano, la National Science Foundation.

Due anni di studio

Per la nascita di Google, quindi, ci sono voluti due anni, visto che il web crawler ideato da Page già nella primavera del 1996 aveva cominciato a esplorare il web, avendo come punto di partenza la home page di Stanford

Oggi che ognuno di noi è abituato a usare Google senza neppure rendersene conto, appare quasi impossibile pensare a come fosse il motore di ricerca in quei primi anni. 

E allora, buon compleanno Google, e grazie per avere migliorato la nostra vita quotidiana!

28 Settembre 2021
Autore: Brunella Farina di Brunella Farina